Vicenza Oro - About us

Cento di questo gioiellieri. Che cosa significa fare gioielleria fuori dal circuito dei grandi distretti orafi italiani? Mettiamo: non nasci vicentino né valenzano né aretino: ti manca insomma il milieu, il naturale ambiente dove le attitudini diventano mestiere. Però hai vocazione e allora devi crearti le occasioni giuste anche se abiti a Cento, cuore padano di Ferrara perla degli estensi. Fabio Govoni è l'orefice "fuori distretto" che ha dedicato un bel tratto di vita a superare questo gap tecnico-ambientale che alla nascita dell'azienda (era il 1980) lo separava dal gruppo di testa. Testardamente ha appreso i fondamentali del mestiere, quel know how che nei luoghi storici dell'oro sorbisci con il latte materno: centese purosangue, Govoni ha lavorato sulla passione, ha costruito un laboratorio e persino un modus personale di trattare il metallo: una maniera determinata ma gentile. Fabio Govoni ha coltivato l'umiltà di imparare dai maestri, il gusto di scoprirne i segreti e di emularli aggiungendo la propria originalità. Nell'atelier nascevano belle cose, però presentarsi ai clienti era duro. Adesso l'origine non costituisce più un handicap, i clienti conoscono Govoni e le sue linee. Apprezzano.

VicenzaOro - Giallo a tutta Forza

Giallo a tutta forza. Le geometrie variabili del giallo. Govoni Gioielli declina la tempra solare del citrino in una serie di anelli il cui design è ispirato dai diversi tagli della pietra: tondo, smeraldo, baguette. Il dominio del giallo (anche l’oro vi partecipa) è accompagnato da cornici di brillanti incolore e fancy yellow per una dichiarazione di glamour e armoniosa estetica senza alcuna timidezza: segno distintivo di un’azienda che ha di recente impresso un passo spedito in direzione della sua affermazione nei mercati internazionali.

Preziosa Magazine - Black & White

Lusso godibile di Govoni Gioielli. L’artigianalità italiana stemperata da un raffinato esprit francese. Per essere parfait, per raggiungere l’assoluto,per toccare la luce più abbagliante un gioiello deve puntare sulla genuinità delle gemme. Ed è questa la qualità sulla quale ha maggiormente investito la Govoni Gioielli per posizionare la sua azienda nel top della gioielleria. Il suo lusso ben accoglie pietre e forme per trasformare il gioiello in un capolavoro. E sa rinnovarsi così come si rinnovano le vere mode, trascinatrici e di gran temperamento. Oggi la Govoni Gioielli è testimone di uno stile dal gran fermento creativo, ben consapevole di regalare l’essenza della più rigorosa artigianalità italiana, stemperata da quel raffinato esprit francese. Nella sua ultima collezione il centro della ricerca sembra puntare sulla quasi totale assenza di colore per dare vita ad una distesa di bianco abbagliante animato dalla compagnia di diamanti brown. Quasi una optical art che gioca su diverse prospettive: ghirlande avvolte su se stesse; interventi di piccole geometrie; corse di linee parallele e maglie in abbracci voluttuosi. Sono disegni di eleganza fusi in giochi illusionistici sul filo del negativo e del positivo, lumeggiati dai riflessi dei diamanti chiari e neri che così vicini quasi godono di una sola intensissima luce. Collezioni importanti che amano deviare verso nuove vie, dove poter rubare altre complesse semplicità alle bellezze tanto spontanee delle pietre. Contaminazioni che da trent’anni solcano la severità professionale della Govoni Gioielli.
Per toccare la luce più abbagliante un gioiello deve puntare sulla genuinità delle gemme.

Preziosa Magazine - Gioielli di Natura

Govoni Gioielli di natura. Pietre e diamanti di alta qualità e dallo stile inconfondibile. Quanti colori esistono in natura? Un’infinità e ognuno con una sua luce speciale. Questo arcobaleno di colori è stato catturato e reso prezioso nella nuova linea firmata Govoni Gioielli, un nome nel panorama orafo italiano che incanta e abbaglia con preziosi nati dalla combinazione di brillanti e pietre naturali. Si tratta di una linea giovane dal design innovativo, in cui spuntano topazi, ametiste e pietre naturali a dimostrazione che non esistono artifici che possano alterare lo stile e l’eleganza di cui si fa garante l’azienda di Cento (Ferrara). I gioielli che portano questo nome sono il frutto di un lavoro scrupoloso e di attenzione nella continua ricerca della qualità su pietre e diamanti. Per questo la GOVONI GIOIELLI, creata da Fabio Govoni nel 1980, vanta una tradizione di oltre trenta anni di lavoro che si è evoluta nel tempo passando da oreficeria a gioielleria. Un’ascesa inarrestabile che guarda avanti, fino ad anticipare le nuove tendenze del mercato investendo nella costante ricerca di un prodotto di qualità a prezzi imbattibili. Perché a Govoni il successo viene naturale… Una buona alimentazione fa bene alla salute. E se uno mangia prodotti naturali il risultato si vede perché si è più belli. La freschezza si riconosce dall’aspetto degli ingredienti, naturali al 100%. Di questo concetto ne ha fatto la sua filosofia aziendale Govoni Gioielli, un nome nel panorama orafo italiano che gode della piena fiducia accordatagli dal consumatore. Chi indossa i gioielli Govoni è più bello perché sono naturali. Il lavoro di questa azienda di Cento (Ferrara) punta proprio sulla freschezza e la genuinità dei suoi prodotti la cui garanzia di stile ed eleganza non “scadono” mai.

Preziosa Magazine - I cromatismi

Total White e sgargianti cromatismi, l'universo prezioso della Govoni Gioielli. Confonde l’immensità di colori, di forme e di volumi cui la Govoni dà vita. Ogni gioiello un carattere, una personalità che segue altera il suo cammino imprimendo indelebili tracce del suo passaggio. Romantici, futuristici, austeri, delicati, geometrici, solari, sensuali: meravigliosa eleganza oltre l’immaginabile, per ogni donna, per ogni desiderio, per ogni occasione. Intimorisce la purezza delle pietre, la grandiosità delle linee, l’originalità sfrenata che scombina le righe dell’usuale. Quattro collezioni in oro bianco, giallo e rosa, quattro diversi universi distantima accomunati dalla raffinatezza. Perle e diamanti, echi sospesi di carillon che si diffondono nella nobiltà di luminose nuances, insolite e delicatissime. Diamanti, alteri sovrani che sanno stare al gioco in preziosi pavé, total white, dalle forme sinuose. Zaffiri, rubini, smeraldi, gocce preziose che coesistono con i più aristocratici diamanti per svelare riflessi ineguagliabili. Pietre naturali e diamanti, eclettica classicità di un barocco postmoderno, fresco e brioso nei tagli e nei contrasti. C’è femminilità e mistero in questi gioielli, infinite combinazioni di raffinata eleganza e di altissima qualità. Mille possibili espressioni stilistiche di materie indomabili che si fanno cera da plasmare tra le mani degli artisti designers che da circa un trentennio creano rarità per la Govoni Gioielli, un’azienda sempre al vertice del settore.

Preziosa Magazine - L'eleganza

L'eleganza passa attraverso un gioiello Govoni. 1980 - 2010. Trent’anni. Un lungo cammino. Tanto tempo speso a consigliare, a suggerire, a coccolare una clientela felice di scoprire in un gioielliere la persona di cui fidarsi; quella stessa clientela che riconosce alla Govoni un talento che spende tutta la sua fantasia in creazioni evidentemente belle. Alla grande passione delle donne per i diamanti, Govoni risponde con l’emozionalità dei suoi gioielli fatti di interazioni di volumi e luminosità. Gli stupefacenti percorsi curvilinei delle sue architetture racchiudono gemme che conquistano spazi morbidi ed avvolgenti. È un linguaggio plastico e contemporaneo che liscia le forme. La luce crea disegni irreali, si schiude e si scompone in uno sfolgorio accecante addolcito dall’alternanza con i più discreti black diamond o esaltata dalla lucentezza del metallo. È una osmosi tra vuoto e materia, tra dentro e fuori che tocca forme che dal gioco di vere arriva a simulare boccioli di fiori dal fitto abbraccio di petali. Una gioielleria di altissima qualità e straordinaria creatività che contempla la presenza del nobilissimo metallo nelle sue varianti di colore generando un mix dai risultati sorprendenti. Negli anelli a tre tangenti l’oro rosso, bianco o giallo riflette la purezza dei diamanti bianchi e neri alterandone la linearità, un gioco che in altri si ripete mutandone le prospettive delle fughe che si sfiorano, si toccano, si separano. Altrove onde serpeggianti sconfinano dal bianco al noire. Ed ancora, rotondità generose come dune di sabbia dove ogni granello è una gemma preziosa e pura. Gli orecchini pendono come stalattiti di luce o si fanno dischi dove vortici colmano e sgombrano le sapienti strutture. Il risultato è meraviglioso per oggetti che sorprendentemente presentano un ottimo rapporto qualità-prezzo, una eccezionalità nell’alta gioielleria, ancora un dono, inaspettato, per soddisfare i desideri di ogni donna.

A success Variety

Passa con disinvoltura dagli evergreen al prêt-à-porter,non legandosi ad uno stile in particolare, ma piuttosto al concetto di affidabilità manifatturiera. Govoni Gioielli varia infatti con elegante trasversatilità toni e gusti della sua gioielleria, concedendo attenzioni e medesimo impegno ora al romantico total white, ora alle più accese ed intense fantasie cromatiche. Ma niente è mai ordinario: un’evidenza dell’effettiva capacità creativa e realizzativa di Govoni Gioielli sta nell’uso di gemme dai tagli non propriamente comuni, pur se classici, per i quali occorre un rodato savoir faire: esemplari in questo senso sono i diamanti a taglio baguette coniugati ai brillanti su anelli modello trilogy ed orecchini.
Govoni Gioielli ama il varietà: bianco totale o a tutto colore, i suoi gioielli sono espressione di savoir faire.